Blog

Definire distinte base e cicli di lavorazione facilitando il controllo della produzione

27/09/19 15.41 / Da MTF Business Solutions

Come sa bene ogni addetto al reparto produttivo di una PMI manifatturiera, alla base del workflow ci sono la definizione delle distinte base e quella dei relativi cicli di produzione. Riuscire a effettuarle in modo corretto, preciso ed efficiente permette di facilitare in modo esponenziale il controllo qualità della produzione.

La competitività del reparto produttivo di un’azienda è direttamente proporzionale al valore dei prodotti che realizza, così come il valore dei prodotti è direttamente proporzionale a quello dei loro componenti e delle loro fasi di lavorazione. Per questo, la capacità di scendere nel dettaglio dei controlli dei processi costituisce una differenza anche sostanziale ai fini del risultato ultimo.

Definire una distinta base e di un ciclo di produzione è però una costante attività impegnativa, lunga e articolata, che richiede risorse dedicate e impiego di tempo e di mezzi, con il rischio che qualche piccola imprecisione a monte del processo si trasformi in un deficit qualitativo in grado di inficiare l’intero ciclo produttivo. Ecco perché il modo migliore per gestire questo aspetto delicato e fondamentale della produzione è affidarsi alla digitalizzazione del sistema, coordinando definizioni e controlli attraverso un software gestionale testato e su misura per le esigenze della propria azienda.

Utilizzando il corretto software ERP risulta possibile infatti gestire le strutture di ogni prodotto in modo flessibile e customizzabile per ogni tipologia di distinta base, da quelle tradizionali a quelle alternative, da quelle autocomposte a quelle di pianificazione. Per fare qualche esempio, diventa semplice e veloce:

  • Definire e gestire distinte base tradizionali, a varianti e a regole, così come versioni multiple di distinta
  • Identificare i componenti delle distinte, sia per quantità di impiego che di costo
  • Determinare i consumi/costi in funzione delle caratteristiche dei lotti e/o delle informazioni degli articoli componenti
  • Aggiornare la ricerca, la sostituzione, l’annullamento di ogni distinta e ogni aggiunta di component
  • Inserire le anagrafiche di ogni singolo articolo

È inoltre possibile gestire in modo informatizzato tutta la fase documentale. Ecco qualche esempio:

  • Emettere un Ordine cliente, richiamando l’articolo padre di distinta
  • Emettere un Ordine fornitore di articoli figli richiesti direttamente dal magazzino
  • Generare un carico a magazzino degli articoli figli
  • Generare un carico di produzione in modo automatico
  • Emettere un documento di trasporto digitalizzato (DDT)

Contestualmente alla gestione delle distinte base e alla configurazione della struttura dei prodotti, avvalersi di un software ERP come SAP Business One consente di effettuare in modo automatico la gestione dei cicli di lavorazione, settando la più ampia casistica di varianti di processo. Per esempio diventa rapido e facile:

  • Definire e gestire cicli di lavoro tradizionali, a varianti e a regole
  • Gestire le versioni multiple di ciclo in associazione con le versioni di distinta base
  • Determinare le sequenze di fase, i tempi e i costi assegnati in funzione delle caratteristiche delle partite/lotti, delle informazioni dell'articolo (standard e aggiuntive), delle caratteristiche delle risorse interessate e delle attrezzature utilizzate
  • Gestire le anagrafiche dei reparti, delle risorse, delle singole operazioni, dell’attrezzatura
  • Gestire i calendari delle disponibilità di ciascuno degli elementi

Affidandosi al giusto tool informatizzato inoltre si ha il vantaggio di avere un controllo automatico e in tempo reale di ciascuno dei processi, che avviene attraverso l’incrocio dei dati forniti dalle macchine e che permette sempre una visione dettagliata e collettiva del workflow.

Per scegliere il software gestionale più indicato per le esigenze del proprio reparto produttivo è bene affidarsi a un ERP che sia flessibile, semplice da installare e intuitivo nell’utilizzo, ma soprattutto che sia in grado di adattarsi nel tempo alla crescita del volume produttivo del proprio reparto. Infine, non va dimenticata l’importanza di rivolgersi ad un software provider SAP (quindi certificato e aggiornato) che sia nella stessa area, in modo che la vicinanza garantisca affidabilità nell’assistenza, che abbia un servizio help desk e – non ultimo - che parli la stessa lingua. Insomma, che possa fare da referente unico in modo da semplificare tutta la gestione.

Chi fosse interessato ad approfondire, puo’ scoprire le caratteristiche vincenti di SAP Business One, il software gestionale più adottato dalle PMI in Ticino e nel mondo.

Topics: Manifatturiero