Il nostro Blog

Scopri tutto su software gestionale, gestione documentale, gestione risorse umane e soluzioni specifiche per il tuo settore.

close
Pubblicato il 12 agosto 2020

Una situazione di crisi può diventare un’opportunità. L’esperienza della pandemia ha reso evidente a tutti l’importanza degli strumenti digitali quali mezzi non solo utili ma addirittura indispensabili alla sopravvivenza delle aziende. Si è trattato di una presa di coscienza di una trasformazione digitale già in atto da diverso tempo, che ha trovato ora l’occasione per subire una repentina e obbligata accelerazione. E che ha reso ancor più perentoria la differenza tra aziende digitalizzate, aziende in via di digitalizzazione e aziende destinate a morire.

 

Le aziende con processi già digitalizzati (soprattutto per la produzione e la vendita) si sono infatti mantenute operative durante il lockdown, mentre quelle meno avvezze allo smart working, all’implementazione di Big Data Analytics e prive di e-commerce hanno avuto un’interruzione di business. Da ciò deriva la consapevolezza, da parte dei titolari di imprese, che occorre adeguarsi al più presto ai parametri dell’innovazione per mantenere la propria azienda efficiente e competitiva.

 

Con il termine “Digital transformation” si intende l’integrazione di tecnologia e sistemi di tipo digitale all’interno di ogni area di business, in modo da costituire un’evoluzione operativa per le aziende e il loro personale. Sebbene nel 25% dei casi la tecnologia rappresenti l’elemento principale della Digital transformation, il cambiamento riguarda anche aspetti culturali e strategici, volto com’è a migliorare non solo la customer experience, ma più in generale la “user experience”, ovvero l’esperienza di clienti, dipendenti, fornitori e partner.

 

In questo scenario, le risorse umane assumono un ruolo preponderante: il Responsabile HR deve formare il team fornendogli competenze digitali e strategiche, deve assumere ed attrarre talenti che abbiano già un background consolidato e che possano accompagnare l’azienda e i colleghi verso la Digital Trasformation. Anche le nuove figure professionali emergenti, come il CIO o il CDO , sono chiamate a ripianificare le soft skill tradizionali in chiave digitale. Ad oggi il 46% dei manager di grandi aziende ha già avviato la digitalizzazione mentre il 54% prevede di avviarla nel prossimo anno. Il MIT Center for Digital Business riporta inoltre che le aziende digitalizzate sono “mediamente il 26% più redditizie” rispetto ai competitor e hanno “una valutazione di mercato più alta del 12%."

 

Questo perché la trasformazione digitale offre una serie di vantaggi impareggiabili sotto il profilo delle prestazioni. Per esempio la possibilità di un’analisi costante e granulare di tutti i dati acquisiti dal worlkflow produttivo, dal processo di vendita e dall’attività online: un’opportunità straordinaria per ottimizzare le proprie strategie e la propria resa di mercato. Intelligenza artificiale, realtà aumentata, Cloud computing, Machine Learning, software ERP e software di gestione documentale evoluti di ultima generazione sono gli strumenti che rendono possibile tutto ciò.

 

La giusta implementazione di queste risorse permette di traghettare l’azienda nella nuova dimensione digitale, incrementandone la business intelligence e rendendola così in grado di beneficiare di tutti i vantaggi connessi, quali:

 

  • Ridurre la burocrazia, velocizzando le operazioni.
  • Ridurre i costi.
  • Aumentare la sicurezza del lavoro e la protezione dei dati.
  • Migliorare l'user experience, sia interna all’azienda che esterna.
  • Velocizzare la gestione del business.
  • Favorire lo scambio di dati tra i vari dipartimenti grazie a processi digitali integrati.

 

La Digital transformation è una rivoluzione in grado di migliorare ogni settore del lavoro. Basta pensare alla necessità di un commerciante di generi alimentari di ordinare le giuste quantità di prodotti e/o ingredienti riducendo al minimo gli sprechi. Un equilibrio virtuoso che diventa possibile grazie ai software ERP e all’apprendimento automatico (noto come Machine Learning): specifici algoritmi consentono ai computer di "imparare" dai dati per poi ottimizzare al massimo la precisione delle previsioni e degli ordini. In questo modo si possono ridurre fino all'80% le scorte e aumentare il margine lordo fino al 9%. Inoltre, l’adozione di strumenti e processi nativi del Cloud, insieme a flussi agili di automazione, semplifica la gestione dei processi aziendali e aumenta la velocità delle operazioni.

 

Da tutto questo contesto, chiamato anche Industria 4.0 , emerge come i dati siano il patrimonio più prezioso per il futuro del business. Ecco perché la loro analisi avanzata (Data Analytics) avrà un peso sempre più rilevante, consentendo alle aziende di essere più reattive nei confronti delle tendenze di mercato, di aumentare il proprio volume di vendita e di ottimizzare le proprie strategie di produttività e di marketing. Attraverso la Data Analytics, la Business Intelligence permetterà quindi di definire i cosiddetti Key Performance Indicators, indispensabili per una efficiente e sempre più performante gestione day-by-day.

 

D’altra parte le abitudini dei consumatori sono sempre più “online oriented”, motivo per cui molti aspetti derivati dalla Digital transformation si basano sulla customer satisfaction, ossia sono mirati a rispondere in modo efficace e completo alle esigenze e alle necessità di chi si rivolge all’azienda per i propri acquisti. Si tratta di una tendenza rivoluzionaria, che modifica per sempre il concetto di consumatore condizionato da ciò che promuove la pubblicità, sostituendolo con il concetto di azienda fornitrice di prodotti/servizi influenzata da ciò che richiede la clientela. Domanda e offerta si incontrano infatti ora in modo perfetto grazie a strategie definite in base a una visione completa del customer journey: un risultato generato da un modello di marketing data-driven, che rappresenta il più importante contributo alla fidelizzazione sicura della clientela.

 

Per tutti questi motivi, l’implementazione di un efficace software ERP integrato al modulo CRM e a un software di gestione documentale si rivela fondamentale per gestire la complessità di sistema dell’azienda e la preziosissima mole di dati utili ai fini dell’efficienza e del business. Un ERP di ultima generazione consente infatti di avere una visione completa del flusso di informazioni interne ed interne/esterne grazie all’integrazione dei dati raccolti dalla gestione clienti, dalla contabilità e finanza, dalle vendite, dagli acquisti, dal controllo magazzino e dalla pianificazione della produzione, il tutto evitando la ridondanza dei dati stessi e riducendo gli errori.

 

Se anche tu sei interessato alle migliori soluzioni software per intraprendere la Digital transformation della tua azienda o per ottimizzarla, contattaci: ti forniremo tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Ti potrebbe interessare: