Il nostro Blog

Scopri tutto su software gestionale, gestione documentale, gestione risorse umane e soluzioni specifiche per il tuo settore.

close
Pubblicato il 24 febbraio 2021

Nel panorama dell’evoluzione tecnologica accelerata dell’Industria 4.0, le aziende manifatturiere stanno affrontando molte sfide: risulta infatti per loro sempre più difficile non solo mantenere il controllo dei costi ma anche distribuire le risorse in modo adeguato e portare prodotti sul mercato a una velocità sempre maggiore, il tutto soddisfacendo i più elevati requisiti di qualità e riducendo i margini di errore.

Ecco perché ogni produttore è alla costante ricerca di metodi per ridurre i costi e massimizzare al meglio le operazioni aziendali. Occorre considerare che, quando parliamo di industria manifatturiera, la produzione e l'ottimizzazione delle risorse sono processi cruciali, in quanto coprono tutte le basi del profitto di un'organizzazione.

 

In qualsiasi attività commerciale, la pianificazione ha quindi un ruolo fondamentale, perché, senza una tabella di marcia adeguata, diventano ingestibili tanto l’esecuzione quanto la produzione, rendendo impossibile evitare sia l’eccesso sia l’esaurimento delle scorte:

 

  • l'eccesso di inventario blocca il capitale, occupa spazio, aumenta i costi di stoccaggio e incoraggia gli sprechi
  • l'esaurimento delle scorte porta a ordini non eseguiti e clienti insoddisfatti

 

A facilitare queste mansioni, che inizialmente erano gestite manualmente, è arrivato negli anni '60 il software MRP (Material Requirement Planning) che permette di aiutare le aziende a calcolare e ottimizzare i propri fabbisogni di materiali. In seguito, negli anni '80, l’MRP si è evoluto nell’MRP II (Manufacturing Resource Planning) che dispone di funzionalità aggiuntive. Oggi anche questo software è stato ampiamente surclassato dall’ERP (Enterprise Resource Planning), molto più completo ed efficiente, utilizzato a partire dagli anni ‘90.

 

Il software ERP è ormai diventato indispensabile per le aziende in quanto, con pochi gesti e un unico sistema, gestisce tutti i reparti e i relativi processi aziendali principali (produzione - MRP, MPS - vendite, acquisti, inventario, amministrazione, finanza, contabilità e altro ancora). Può essere integrato con macchine intelligenti, software di settore, intelligenza artificiale e robotica, consentendo alle organizzazioni di semplificare i requisiti di produzione tecnologica grazie a funzionalità di pianificazione che rendono l'intero processo semplice e privo di stress.

 

In questo modo permette di ottenere:

 

  • Totale disponibilità di materia prima per la produzione.
  • Rispetto delle scadenze.
  • Mantenimento di bassi livelli di giacenze, sia per le materie prime che per i prodotti finiti.
  • Pianificazione accurata delle attività di produzione, ordini di consegna e acquisti.
  • Riduzione dei costi.

 

Dato che la Pianificazione del Fabbisogno di Materiale è uno degli aspetti cruciali per le aziende che creano prodotti finiti utilizzando più componenti, prima di avviare un processo di produzione è bene considerare sempre tre domande preliminari:

 

  • Quali componenti sono necessari?
  • Quanti ne occorrono?
  • Quando ne abbiamo bisogno?

 

La giusta risposta ai tre interrogativi è ottenibile con le funzioni MRP (presenti anche all’interno del software gestionale ERP). Interfacciandosi in modo automatico con l'intero sistema di produzione, l’MRP permette infatti di determinare la tipologia e la quantità di materia prima necessaria, nonché di definire le tempistiche di approvvigionamento più idonee.

 

Inoltre, permette di snellire tutti gli altri processi relativi alla Pianificazione del Fabbisogno Materiale calcolando i costi e i tempi dei prodotti e fornendo una piattaforma comune per seguire un ordine del cliente dal preventivo iniziale fino alla spedizione.

 

Con l’MRP diventa infatti possibile:

 

  • Semplificare l'inventario, i movimenti delle scorte, il monitoraggio del numero di serie, le spedizioni e molto altro, il tutto in tempo reale.
  • Ottenere una visione chiara della disponibilità dei materiali e del tempo impiegato per le operazioni di produzione (assemblaggio, collaudo, imballaggio, ecc.).
  • Garantire una pianificazione e un acquisto accurati dei materiali in modo da soddisfare la domanda e mantenere parametri di riferimento di qualità.
  • Tenere traccia delle serie di prodotti, gestire i livelli di qualità, le date di scadenza dei materiali utilizzati, la trasparenza nei processi e negli standard complessivi.
  • Simulare lo scenario di fornitura e ridurre il tempo del ciclo di pianificazione.
  • Confrontare i tempi di produzione con i tempi di consegna.
  • Migliorare le prestazioni in officina, ottimizzando ogni risorsa.
  • Assicurare che i prodotti finiti vengano consegnati al cliente in tempo.
  • Facilitare la produttività grazie a livelli di inventario ridotti e al massimo utilizzo delle risorse.

 

L’MRP II offre in più ulteriori vantaggi, quali:

 

  • La gestione di operazioni funzionali quali il coordinamento dei diversi reparti (produzione, finanza, relazioni umane e produzione)
  • La pianificazione delle risorse di produzione
  • La gestione delle risorse (uomo, materiale e macchina)
  • La pianificazione operativa
  • Migliori relazioni e visibilità tra i fornitori
  • Funzionalità avanzate di pianificazione, programmazione e previsione.

 

Esistono ulteriori differenze tra MRP e MRP II, quali ad esempio:

 

  • L’MRP si basa sul piano di produzione principale, l’MRP2 si basa sullo studio della domanda e del mercato.
  • L’MRP analizza la pratica e la precedente esperienza dell'azienda per eseguire una pianificazione efficiente, l’MRP2 analizza l’andamento delle performance aziendali.
  • L’MRP è un sistema aperto, l’MRP2 ottiene feedback dai report che genera, rielaborando così dati più in linea con la realtà.
  • L’MRP determina quanto e quando produrre, l’MRP2 definisce in più anche di quali risorse disporre per realizzare i processi produttivi.

 

A loro volta, i due software presentano differenze rispetto al più completo ERP, che ne comprende le funzionalità e le porta a un livello più avanzato e versatile. Ciò avviene perché l’ERP è in grado di raccogliere e soprattutto di centralizzare i dati provenienti da tutte le aree dell'azienda in un database unico. Rispetto a MRP e MRP II, il software ERP offre:

 

  • Visibilità, approfondimenti e collaborazione in tempo reale
  • Automazione dei processi manuali in tutta l'azienda
  • Database unico e consolidato
  • Gestione finanziaria e contabile
  • CRM
  • Gestione risorse umane, servizio e supporto
  • Costante aggiornamento e in tempo reale
  • Un'unica e comune interfaccia utente
  • Più moduli per gestire le funzioni critiche di un'organizzazione
  • Integrazione tra funzioni, reparti e dati

 

L’ERP risulta quindi l’investimento più oculato per chi, invece di ricorrere a strumenti diversi, desidera un’unica soluzione di qualità con cui soddisfare ogni aspetto della propria pianificazione. La struttura modulare del software, inoltre, offre anche componenti aggiuntivi che possono essere personalizzati secondo le proprie esigenze specifiche, permettendo all’ERP di crescere insieme all’azienda.

 

Se anche tu sei interessato ad avere maggiori informazioni circa i migliori software gestionali per la tua azienda, contattaci: risponderemo a ogni tua domanda!

Ti potrebbe interessare:

Manifatturiero

Supply chain: soluzioni digitali specifiche per ruoli aziendali

Quando un’azienda manifatturiera adotta un ERP per i propri processi operativi, spesso si ritrova con strumenti che, per...

Manifatturiero

L’importanza di integrare la Pianificazione con la funzione Commerciale e la Produzione

Oggigiorno la velocità sempre maggiore del mercato impone alle PMI che la loro rapidità, la loro efficienza produttiva e...

Manifatturiero

Migliorare la pianificazione della produzione per clienti soddisfatti

In un mercato in cui per i consumatori si moltiplicano le possibilità e i canali di acquisto, è sempre più necessario pe...